Storia del’Osteopatia

Andrew Taylor Still nacque in Virginia nel 1828 ed era il terzo di nove figli del medico di frontriera e metodista Abram Still.
 
In giovane età A.T. Still insieme alla famiglia si trasferì nel Tennessee e successivamente nel Missouri.
A 10 anni, colpito da una forte cefalea, creò un’altalena con due corde ed una coperta, vi poggiò sopra la testa e si addormentò. Al risveglio il mal di testa era svanito, ma solo successivamente, studiando con passione anatomia e fisiologia, capì che allentando i muscoli sottocipitali e inibendo i nervi (grande occipitale e ricorrente di Arnold) aveva favorito il decorso della cefalea ed aumentato il flusso arterioso ed il decorso venoso.
A 21 anni si sposò con M.M. Vaughn, ed ebbe 5 figli nei successivi 10 anni tormentati da problemi di salute della consorte.
 
A 22 anni iniziò a lavorare come apprendista al fianco del padre per circa due anni, avrebbe voluto studiare medicina ed iniziò a prestare servizio come giovane chirurgo per il Generale Fremont.
Dopo aver effettuato nuovi trasferimenti, all’età di 27 anni iniziò a pensare nuovi metodi ed approcci di cura e cominciò a mettere in discussione la classica medicina allopatica.
 
Nel frattempo era molto affascinato dall’ingegneria e dalla meccanica e studiò ingegneria per cinque anni.
Nel 1859 sua moglie morì lasciandolo solo con 3 figli, un anno dopo si risposò con un’insegnante ed il loro matrimonio durò 50 anni.
 
Fino a 36 anni fu impegnato in varie battaglie e, dopo essere stato debilitato da un’ernia inguinale, lasciò il lavoro come coltivatore e si dedicò a tempo pieno nella medicina.
Al ritorno della Guerra Civile, morirono 4 dei suoi figli per una violenta crisi di meningite, e subito dopo anche il padre morì per una gravissima polmonite.
 
Nel frattempo nacquero altri 3 figli, ma questo periodo fu devastante per il Maggiore Still.
Iniziò quindi a studiare lo Spiritualismo e pochi anni dopo nacque il suo sesto figlio.
Nel contempo iniziò a studiare l’ipnosi per guarire i suoi pazienti, definendosi “guaritore ipnotico”.
 
Nel 1874 “come un colpo di sole la verità intera albeggiò nella mia mente, … ho visto una piccola luce nell’orizzonte della verità, … ho issato la bandiera dell’osteopatia” A.T. Still.
Sempre nel 1874 Still espose le sue idee all’Università di Baker, di cui anche il padre ne fu fondatore.
 
Proprio per le sue idee rivoluzionarie, ed all’epoca troppo contro corrente, venne rimosso dalla chiesa Metodista ed accusato di stregoneria e di emulazione di Gesù Cristo per il suo imporre le mani.
All’età di 47 anni si iscrisse alla lista di disoccupazione come macchinista in Kansas.
Subito dopo si trasferì con la moglie ed i quattro figli rimasti in vita a Kirksville, una città di circa seimila abitanti.
 
Nel 1876 nacque il su settimo ed ultimo figlio e nello stesso anno si ammalò di febbre tifoide, che lo costrinse a lavorare solo mezza giornata, mettendo in crisi economica la sua famiglia.
Nel 1878 ritornò in Kansas per curare un suo parente malato, “L’ho curato solo parzialmente con le medicine, ma soprattutto l’ho curato con i principi dell’Osteopatia” A.T. Still.
 
Nei 10 anni successivi, dal 1880 al 1890, lavora come medico, girando da un paese all’altro nei primi sei anni, molto spesso lontano da Kirksville, definendosi ancora come “un veloce aggiusta ossa”, anche se già nel 1885 aveva coniato il termine “Osteopatia”.
 
Nel 1886, sommerso dal lavoro, decise di stabilirsi definitivamente a Kirksville, aprendo nel 1892 la prima Scuola di Osteopatia, la ASO (The American School of Osteopathy). Il primo anno, la prima classe era composta dai suoi cinque figli e da suo fratello.
Sempre nel 1892 pubblicò “La Filosofia ed i Principi Meccanici dell’Osteopatia”, che però fu ritirato dal mercato per poi ricomparire legalmente ed essere ridistribuito nel 1902.
 
Nel 1894 il figlio Fred muore per un grave incidente lasciando nello sconforto A.T. Still, era infatti lo studente più dotato e fu una grave perdita anche per l’Osteopatia.
 
Sempre nel 1894 ebbe iniziò il secondo corso di studi di Osteopatia con una classe di 30 studenti.
Nel 1896 il Vermont fu il primo stato ad autorizzare legalmente il titolo di DO, successivamente il Nord Dakota ed il Missouri.
 
Nei tre anni successivi furono pubblicati: “Autobiografia” di A.T. Still e la “Filosofia dell’Osteopatia”.
All’età di 79 anni iniziò a studiare e praticare la meditazione sempre alla ricerca di risposte alle sue domande filosofiche.
 
Nel 1910 pubblicò “Ricerca e Pratica” e festeggiò i 50 anni di matrimonio con la moglie Mary Elvira. 
Nel 1917, alla veneranda età di 89 anni Andrew Taylor Still termina la sua esistenza a Kirksville, nel Missouri.