Blog

Perché Officina Olistica

  |   Officina Olistica

La nostra storia

Dall’esperienza decennale di Arte del Movimento abbiamo implementato la nostra attività con nuove tecniche e nuovi studi. Per questo motivo abbiamo deciso di chiamare il nuovo studio Officina Olistica, poiché ora non ci occupiamo solo di Movimento, ma del benessere del cliente a 360°.

Ricerca-il-benessere-con-intelligenza

Derivazione del nome

Il nostro studio prende il nome da due concetti; uno di Officina derivante dal latino, bottega, laboratorio.
Il nostro è infatti un laboratorio di idee, una bottega specializzata del corpo umano.
Paragonando il corpo umano ad una macchina perfetta, ci prendiamo cura di tutti gli ingranaggi (articolazioni), dosando in modo adeguato l’utilizzo delle leve (struttura ossea) con la giusta forza ed i giusti tiranti (tendini e muscoli).

Inoltre è fondamentale controllare che tutto sia adeguatamente lubrificato (sistema arterioso) e che tutti gli scarti siano correttamente convogliati ed eliminati (sistema venoso e linfatico).

Il tutto deve essere programmato e controllato da un computer centrale (cervello) ed indirizzato correttamente tramite un network che mette in comunicazione ogni sistema (sistema nervoso).

Olistica poiché tutto questo sistema di ingranaggi, leve e tiranti ha qualcosa in più di una semplice macchina. Il “sistema” uomo prevede una mente capace di pensare autonomamente e di uno spirito che è ancora meno tangibile, ma che fa dell’uomo un essere unico, irripetibile e complesso.

 

Di cosa ci occupiamo

Come una buona officina meccanica si occupa del ripristino estetico e funzionale del mezzo portato in revisione o riparazione, così il nostro staff si occupa dell’entità uomo prendendosi cura di ogni aspetto (unione mente, corpo, spirito).

Sia la parte estetica (tonificazione, rassodamento, riduzione della massa adiposa, lipolisi, etc…), sia la parte funzionale (postura, articolarità, range of motion, etc…), sia la parte prestazionale (miglioramento delle performance sportive, riduzione dei valori del pH, riduzione dei battiti al minuto, etc…) ed ogni altro aspetto, vengono da noi presi in considerazione come fattori essenziali per il raggiungimento degli obiettivi preposti.

 

Ma l’Uomo non è una macchina!

Sicuro, l’Uomo non è una macchina, ma l’Uomo ha ideato ogni artefatto e ha evoluto ogni oggetto prendendo spunto dalla complessità e perfezione di come siamo stati creati.
Tutti i sistemi ingegneristici ed architettonici di costruzione (pensiamo al sistema di tensegrità sul quale si basano moltissime opere architettoniche), i sistemi di comunicazione (paragonabili al sistema nervoso centrale e periferico), i sistemi fognari ed idrici (sistema vascolare e linfatico), i sistemi di equilibrio (sistema oculo cefalo giro), si basano sulla scoperta e l’integrazione di sistemi esistenti nel nostro corpo.
Perché quindi usiamo delle estrapolazioni del corpo umano per creare macchine, edifici, viabilità e quant’altro? Allora forse è giusto non definire l’Uomo come una macchina perfetta, ma le macchine come un perfezionamento del corpo umano.

Ma visto che abbiamo ancora molto da imparare dall’entità Uomo, abbiamo pensato di creare un Officina che si prenda cura di esso cercando di perfezionarlo, qualora sia possibile.

 

Ma allora voi “curate” le persone?

Noi non “curiamo” le persone.
I sistemi di diagnosi e cura sono prettamente di competenza medica.

Prendete le distanze di chiunque, personale non medico, vi prometta di curarvi o guarirvi da una qualsiasi patologia.
Noi ci “prendiamo cura” di ogni persona favorendo i processi di autoregolazione insiti nel corpo umano, avvalendoci di validi professionisti ed affiancandoci, (laddove ce ne sia bisogno) a figure mediche specialistiche per l’eventuale cura di una patologia.